semplici spiedini?

SPIEDINI YAKI - foto di s.omodeo

La provenienza degli alimenti
Le carni e le verdure fresche che utilizziamo per la preparazione degli spiedini provengono da piccole aziende locali ecosostenibili, quasi sempre biologiche; l’olio utilizzato è quello di Libera Terra, le spezie bio del Consorzio Ctm Altromercato.

La tracciabilità
Direttamente dalle aziende di produzione, le carni arrivano alla Comunità L’Abbazia di San Maurizio di Conzano (AL) che si occupa della trasformazione.

Le ricette
Sono state selezionate, con la collaborazione di esperti, ricette tradizionali di spiedini provenienti da diversi paesi del mondo.

Intolleranze e precetti alimentari
Gli spiedini YAKI-food non contengono LATTICINI, UOVA, GLUTINE.

La cottura
Gli spiedini sono cotti su braci ottenute da carbone di legna; una particolare griglia a canaletta, ispirata a tipologie già presenti in area mediterranea più di 2000 anni fa, è stata appositamente progettata e messa a punto da Stefania Omodeo per YAKI.

Le bevande
Durante le degustazioni proponiamo per ogni ricetta un abbinamento a una bevanda analcolica; gli abbinamenti alcolici vengono generalmente suggeriti dai locali ospitanti le degustazioni.

I produttori
I produttori sono invitati alle degustazioni, a presentare la propria azienda. Ai produttori viene offerto uno spazio per la vendita diretta dei prodotti aziendali.

Degustazioni informate
Ai partecipanti agli eventi viene offerto un “foglio di degustazione” contenente informazioni su:
– i metodi di produzioni delle Aziende coinvolte, la partecipazione ai mercati locali, gli orari di vendita diretta.
– gli spiedini in degustazione, con ricette e provenienza.

 

GLI SPIEDINI DI YAKI:

SOUVLAKII SOUVLAKI dalla Grecia
con capocollo di “San Giovanni Vecchio” di Moncestino

Il GERK PORK giamaicano
con il capocollo di “Luiset” di Ferrere

SOSIATESI SOSIATES dal Sudafrica
con la pecora sambucana di “Lou Barmaset”

I KOFTE dal Maghreb
con il manzo bio delle “Valli Unite” di Costa Vescovato

ARROSTICINIGli ARROSTICINI abruzzesi
con la pecora sambucana di “Lou Barmaset” di Pietraporzio

I SATE’ indonesiani
con il pollo di “La Cerea” di Pralormo

YAKITORIGli YAKITORI dal Giappone
con il pollo rurale della “Fattoria La Fornace” di Montiglio

I MUNFRJNI casalesi
con il mais bio ottofile de “La Casaccia”

Annunci